Giochiamo a Robinson Crusoe - regina paper for peopleGiochiamo a Robinson Crusoe - regina paper for people
 
Casa > Famiglia

Giochiamo a Robinson Crusoe

Tempo di lettura - Regina Paper for People Tempo di lettura previsto: 4 min

Una storia davvero bellissima e senza tempo, quasi da definirlo un vero capostipite tra i romanzi d’avventura, è sicuramente il libro “Le avventure di Robinson Crusoe”, frutto della penna di Daniel Defoe.

Sarà per lo stile realista, o la tematica sempre attuale del rapporto tra uomo e natura, o sarà per l’ambientazione esotica, o ancora, per l’immagine evocativa del naufrago sull’Isola deserta ma questo splendido testo ha animato i giochi di generazioni di bambini fantasiosi sin dalla sua pubblicazione nell’aprile del 1719.

E allora, ispirandovi da un classico perché non approfittare del tempo libro per fare un tuffo nell’avventura?

Con i giusti strumenti, asciugamani o coperte alla mano, e il via libera all’immaginazione, ecco come costruire una capanna per giocare con tutta la famiglia a “Robinson Crusoe”. Per scappare dai cannibali, liberare Venerdì e prendere possesso di un nave senza muoversi dal giardino o dal salotto. A volte basta davvero poco per essere felici: Less is more!

Costruiamo un fortino!

Un fortino è facile da costruire, e giocarci dentro regala tanto divertimento.

Si possono usare come base un letto a castello, il tavolo della cucina, le sedie, il divano ribaltato… c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Costruire un fortino in giardino o in casa

C’è il fortino tradizionale, formato da una manciata di sedie disposte a formare un quadrato, sopra il quale tendere coperte o asciugamani.

Per non farle cadere, utilizzare qualche libro per fissarle al piano della sedia o eventualmente mollette ed elastici.Per un fortino “a tettoia” basterà tendere una coperta e posizionare una sedia ad ogni angolo.

Fissare la coperta allo schienale delle sedia in modo da tenerla tesa a formare il tetto. Per un po’ di privacy in più, fissare degli asciugamani al letto-coperta usando le mollette ed ecco fatto!

Il tocco finale è una trapunta per sdraiarvi comodi nel vostro fortino. Per i più ricercati c’è anche il fortino a tenda, che si prepara come quello tradizionale, ma con un bastone o un paletto alto come sostegno centrale, per sollevare il “soffitto” di coperte.

Basta assicurarsi che resti fermo incastrandolo in mezzo a dei cuscini. Per tenere insieme le coperte o gli asciugamani vanno bene spille da balia o mollette da bucato, se all’interno giocheranno dei bambini piccoli.

Cuscini, snacks (non puoi sapere quando uscirai) da portare all’interno del fortino, e il divertimento è assicurato! L’unica accortezza è quella di costruire il fortino in zone che non siano d’intralcio in casa, e che non blocchino le porte e le uscite in caso di bisogno.

Giochiamo a Robinson Crusoe - regina paper for people
Costruire un fortino in un parco o in un bosco

Per divertirsi con un fortino all’aria aperta, la soluzione più semplice è quella di tendere una corda tra due alberi vicini, e posizionarci sopra un telo ampio, fissandolo poi a terra con sassi o altri pezzi di legno.

In alternativa si possono combinare insieme diverse scatole di cartone, ritagliando porte e finestre. Più ne avete, più sarà divertente. L’alternativa è costruire un tepee, come quelli degli indiani.

Basteranno dei bastoni di legno, dei teli e del laccio resistente. Costruirlo è semplice: unire a piramide i pali e legarli insieme all’estremità, il vertice della piramide. Conficcarli nel terreno per essere certi che la costruzione non cada e ricoprire il tutto con un telo leggero o con erba secca legata insieme.

Costruire un fortino in spiaggia

Anche in spiaggia è possibile animare un pomeriggio di giochi con un fortino, basterà scavare una sorta di trincea nella sabbia.

La buca deve essere poco profonda (la sicurezza prima di tutto) e per dare l’illusione di essere davvero “al riparo”, ammonticchiare sabbia bagnata ai lati della buca. Stendere sul fondo una cerata o una stuoia, su cui poi collocare un asciugamano per rendere il rifugio confortevole.

Ovunque vi troviate e qualunque sia il rifugio che deciderete di realizzare, Regina Paper for People, vi augura buon avventura!